Mostre in Consiglio

Il Consiglio regionale della Puglia promuove l’organizzazione di mostre, esposizioni e di eventi culturali aperti al pubblico. Una occasione per i cittadini di ritrovarsi, confrontarsi e riflettere su grandi temi, ed anche uno strumento didattico-formativo a disposizione di scuole ed enti.

 

2022

 

E' partito dalla sede del Consiglio regionale della Puglia il tour della mostra itinerante "Pareidolìa: guardare oltre ciò che appare - una magia per tutti" di Carlo Toma.

Un Gioco con la Natura costituito da 15 totem alti 2 metri, bifacciali raffiguranti 30 foto di Carlo Toma, direttamente connessi al web attraverso un QR Code che, una volta scansionato dal proprio smartphone, svela la ricreazione artistica della foto elaborata dagli illustratori, garantendo ai fruitori una divertente interazione sempre interessante e nuova.

I totem, esposti fino al 21 aprile 2022 presso il palazzo del Consiglio regionale, saranno dislocati nelle città pugliesi secondo il calendario.

La mostra tornerà presso il palazzo del Consiglio regionale dal 10 ottobre al 10 novembre 2022.

 


 

Mostra "Cecilia Mangini : visioni e passioni (fotografie 1952-1965)”, ideata e realizzata da Archivio Cinema del reale, Erratacorrige, Big Sur, OfficinaVisioni.

La mostra, allestita nel Palazzo di via Gentile, a Bari, è visitabile dal 21 gennaio, primo anniversario dalla morte di Cecilia Mangini, al 27 aprile 2022 (proroga straordinaria)

L’accesso è libero e gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, muniti di green pass rafforzato e mascherina FFP2.

Sabato 26 marzo la mostra sarà straordinariamente visitabile dalle ore 9.00 alle 18.00

 


2021

La mostra fotografica “Albania – Italia, solo andata”, con gli scatti di Luca Turi dell'arrivo a Bari della nave “Vlora” è stata inaugurata il 15 dicembre 2021 .

La mostra, allestita nel Palazzo di via Gentile a Bari, è stata visitabile fino al 23 dicembre.

L’accesso è libero e gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, muniti di green pass.

 


La mostra “Cinquant’anni ed oltre” presso il Palazzo del Consiglio, a cura del Gruppo Abeliano e promossa dal Consiglio Regionale della Puglia – Sezione Biblioteca e Comunicazione istituzionale.

La mostra, in occasione dei 50 anni del Gruppo Abeliano, è visitabile dal 15 novembre a fine dicembre.

E' composta da pannelli, bozzetti, locandine, fotografie, costumi, attrezzi scenici, filmati e racconta una tra le più importanti storie della produzione teatrale pugliese. L’esposizione è completata negli spazi della Teca del Mediterraneo – Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia, da quadri contenenti documenti, manifesti, locandine, articoli appartenenti al Fondo Marrone.

L’accesso libero e gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, muniti di green pass.


 

La mostra “Contagi d’amore" è stata inaugurata il 16 giugno 2021, sostenuta dal Consiglio regionale, e realizzata dal fotografo Donato Fasano in collaborazione con il Policlinico di Bari.

L’iniziativa, voluta dalla Presidente del Consiglio, vuole essere un ringraziamento a tutti coloro, dai medici agli infermieri, agli operatori sanitari e del 118, alla protezione civile, alle forze dell’ordine, ai volontari, che in questi duri mesi di pandemia hanno lavorato senza sosta per il bene delle comunità pugliesi, ma anche ricordare le 6588 vittime pugliesi e ribadire che anche nella ripartenza sarà fondamentale essere prudenti e responsabili.

L’accesso libero e gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.30, muniti di green pass.


 

 

Le mostre “Exodus” a cura di Nicola Genco e “Compagni e Angeli” a cura di Alfredo Pirri sono state allestite nell’Agorà del Palazzo del Consiglio regionale della Puglia.

Sono state inaugurate il 5 marzo 2021 in occasione della cerimonia di commemorazione per il 30 anniversario della migrazione del popolo albanese verso la Puglia. 

La Regione Puglia ha voluto ricordare due avvenimenti che hanno segnato profondamente i rapporti tra il popolo pugliese e il popolo albanese con una seduta straordinaria del Consiglio regionale alla quale hanno partecipato il Primo Ministro dell’Albania Edi Rama, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, la Presidente Loredana Capone ed Autorità italiane ed albanesi.

Accesso libero e gratuito dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00

 


La mostra "Lettere sospese" celebra il settantesimo anniversario della più famosa macchina per scrivere del mondo, sostenuta dal Consiglio regionale della Puglia e in collaborazione con l’Associazione Culturale Rocambole di Bari. 

La mostra è stata inaugurata a gennaio 2021 e visitabile fino a febbraio 2021.

La  prima installazione nell’Agorà del nuovo Palazzo del Consiglio regionale della Puglia ha previsto l'esposizione di 4 esemplari originali della storica ed innovativa macchina per scrivere nei diversi colori di produzione e 6 grandi pannelli retroilluminati con le riproduzioni, stilizzate, delle celeberrime campagne pubblicitarie degli anni ‘50 e ‘60 di Giovanni Pintori dedicate a Lettera 22.

La seconda installazione, ad oggi ancora visibile, consiste in settanta macchine da scrivere, quanti gli anni del suo anniversario, riprodotte in 3D e appese ai tralicci della copertura che scendono a diverse altezze lungo i corridoi, creando uno spettacolare effetto di sospensione.

Il progetto "Lettere Sospese” ha previsto anche il primo talk online “Lettera 22 e la rivoluzione della creatività portatile”

L’accesso libero e gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00