Agenzia di Notizie

null Sicurezza sul lavoro. Di Bari: “Dare maggiori strumenti a chi deve fare i controlli e promuovere iniziative su questo tema. Importante la mozione approvata oggi”

stemma crp puglia notizie

Nr.: 3515 del 12/10/2021 17:21
Sedute Consiglio

Sicurezza sul lavoro. Di Bari: “Dare maggiori strumenti a chi deve fare i controlli e promuovere iniziative su questo tema. Importante la mozione approvata oggi”

Approvata in Consiglio regionale la mozione per il rafforzamento delle misure in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.
“Incrementare i controlli e le misure per la sicurezza sui luoghi di lavoro - dichiara la capogruppo del M5S Grazia Di Bari - e dare vita a iniziative nelle scuole su questo tema è un impegno che ci deve vedere in prima linea, al di là dell’appartenenza politica. Per questo ritengo molto importante la mozione approvata oggi, così come è stata importante la riunione del tavolo per la sicurezza della scorsa settimana con tutte le parti interessate, perché il lavoro in sinergia è fondamentale. Dobbiamo implementare i controlli sui luoghi di lavoro, individuando risorse regionali aggiuntive per consentire l’aumento delle ispezioni degli SPESAL, ma anche sollecitare la convocazione del Comitato regionale di coordinamento per la condivisione del Piano regionale di Prevenzione. Da andriese sento ancora vivo il ricordo di quanto accaduto lo scorso venerdì, quando un ragazzo di 30 anni ha perso la vita in un incidente sul lavoro nell’azienda agricola in cui lavorava. Purtroppo è l'ennesima tragedia: i dati ci dicono che la nostra Regione è sesta per incidenza di mortalità sui luoghi di lavoro, l'8,4% del totale nazionale. Non possiamo perdere altro tempo e dobbiamo subito dare seguito ai punti della mozione approvata oggi. Parallelamente come M5S inviteremo in Consiglio il senatore pugliese Iunio Valerio Romano, tra i promotori della proposta di legge per l’istituzione di una Procura Nazionale del Lavoro, che speriamo abbia un veloce iter per l’approvazione. Oltre al nostro cordoglio per le fatalità, oltre allo sdegno per l’insensatezza di queste morti, la nostra risposta può essere solo quella di dare più strumenti a chi deve fare i controlli e combattere chi non si vuole adeguare ai criteri di sicurezza necessari per evitare tragedie di questo genere”./comunicato