Agenzia di Notizie

null Scuole paritarie, Zullo: “Una mozione per dare almeno 6 dei 17 milioni assegnati alla Puglia”

stemma crp puglia notizie

Nr.: 1968 del 22/05/2020 16:41
Istruzione e formazione

Scuole paritarie, Zullo: “Una mozione per dare almeno 6 dei 17 milioni assegnati alla Puglia”

Il capogruppo Ignazio Zullo, a nome del gruppo regionale di Fratelli d’Italia, ha presentato una mozione da discutere nel primo Consiglio regionale utile

 

Sei milioni dei 17 milioni di euro destinati alle Scuole Paritarie pugliesi devono essere destinati agli asili per scongiurare l’aumento delle rette delle famiglie visto l’inevitabile aumento dei costi per la gestione dei protocolli di sicurezza e di distanziamento sociale dovuti all’emergenza Covid. E’ l’impegno che chiediamo, con una mozione, al presidente Emiliano e all’assessore Leo.

Riavvolgiamo il nastro: già negli anni scorsi, senza che ci fosse il Covid, la Regione Puglia aveva progressivamente diminuito il contributo per gli asili paritarie, tant’è che alcuni hanno chiuso perché impossibilitati a garantire un servizio contando solo sulle rette e un irrisorio contributo regionale. Ma ad aprile scorso, in piena emergenza sanitaria, a seguito della protesta delle Scuole dell’Infanzia sono stati stanziati 1 milione e 100mila euro spacciandoli fintamente come ‘contributi eccezionali Covid’. Di fatto solo 300mila euro sono in realtà i nuovi fondi stanziati in virtù dell’emergenza economica che stiamo vivendo. I restanti 800 mila euro altro non solo che un’anticipazione del fondo 2020 per il diritto allo studio, che era già stato stanziato per le paritarie in tempi precedenti all’emergenza. Quindi, se dividiamo i 300mila euro per i bambini beneficiari il contributo assegnato è assolutamente una vergogna: 3,15 euro al mese per bambino per il periodo da marzo ad agosto 2020. Quindi nessun intervento incisivo. Anzi un’elemosina!

Per questo noi chiediamo che dei 17 milioni di euro che saranno assegnati alla Puglia dal Ministero per l’Istruzione per le Scuole Paritarie agli asili sia riconosciuto un contributo non inferiore a 6 milioni di euro”.