Agenzia di Notizie

null Parchitelli prima firmataria della mozione "No Women No Panel-Senza Donne Non Se Ne Parla"

stemma crp puglia notizie

Nr.: 1861 del 06/07/2022 14:04
Pari Opportunità

Parchitelli prima firmataria della mozione "No Women No Panel-Senza Donne Non Se Ne Parla"

Nota della consigliera regionale Pd, Lucia Parchitelli

E’ stata presentata nella giornata di ieri, 5 luglio, "No Women No Panel-Senza Donne Non Se Ne Parla", la mozione che vede prima firmataria la consigliera regionale Lucia Parchitelli, componente della Rete delle Donne Costituenti Pugliesi, per promuovere una rappresentanza paritaria ed equilibrata nelle attività di comunicazione. 

La mozione, frutto del lavoro e del proficuo confronto con la Rete delle Donne, partendo dal presupposto che il Consiglio regionale riconosce che "l'uguaglianza tra donne e uomini appartiene alla sfera dei diritti umani”, intende promuovere il principio e il valore della parità fra i sessi nell'ambito della comunicazione e nella partecipazione di donne e uomini al dibattito pubblico politico, scientifico, sociale ed economico rimuovendo pregiudizi, stereotipi e approcci segreganti che ancora persistono.

"La rete delle donne costituenti pugliesi, con la proposta rivolta alle istituzioni pugliesi di sottoscrivere un Memorandum d'intesa, si è data il compito di innestare un cambiamento culturale partendo dal tema della rappresentazione femminile nella rappresentanza pubblica per dimostrare il valore delle donne in tutti gli ambiti della società - ha dichiarato la presidente Tea Dubois che ha aggiunto - Auspichiamo che il Consiglio regionale pugliese sia in prima fila nella sottoscrizione del protocollo ‘no panel no women’ perche la Puglia prosegua più speditamente per capovolgere un impianto culturale in cui ancora l'emarginazione, la discriminazione e la violenza sono atti perpetrati verso il genere femminile. Insieme per dimostrare il valore delle donne di Puglia perché se non è paritaria non è democrazia!".

L’obiettivo deve essere quello di garantire che negli eventi di informazione e diffusione, negli incontri e seminari di studio promossi dal Consiglio Regionale vi sia una partecipazione equilibrata e plurale di donne e uomini, secondo il principio e il valore della parità fra i sessi come espressione di una visione plurale e paritaria. Così la consigliera Parchitelli sulla presentazione della Mozione: “Sono soddisfatta di questo primo passo verso la rappresentanza paritaria di donne e uomini nelle attività di comunicazione e nei dibattiti pubblici del Consiglio regionale. Donne e uomini possono trarre beneficio da una società più equa e il nostro documento, per il quale ringrazio la Rete delle Donne Costituenti Puglia per il loro impegno, trova convergenza con molte convenzioni internazionali ed europee e con la Carta dei Diritti Fondamentali dell'Unione Europea”. La Mozione è stata sottoscritta da tutte le donne componenti del Consiglio regionale della Puglia./comunicato