Agenzia di Notizie

null Ospedale “Perinei”, Colonna: “L’Emodinamica è realtà. Autorizzato l’esercizio: si parte la prossima settimana. Storica conquista per la Murgia. Impegno mantenuto”

stemma crp puglia notizie

Nr.: 2840 del 03/09/2020 09:01
Sanità

Ospedale “Perinei”, Colonna: “L’Emodinamica è realtà. Autorizzato l’esercizio: si parte la prossima settimana. Storica conquista per la Murgia. Impegno mantenuto”

Una nota del consigliere regionale Enzo Colonna.
“L’Emodinamica all’Ospedale “Fabio Perinei” di Altamura è finalmente realtà. Un provvedimento adottato ieri pomeriggio dalla Sezione “Strategia e Governo dell’Offerta” della Regione (determinazione dirigenziale n. 201 del 1° settembre 2020) autorizza l’esercizio, nell’ambito della Unità Operativa Complessa di Cardiologia dell’Ospedale (già autorizzata per 8 posti letto), dell’Unità di Terapia Intensiva Coronarica (UTIC) con 4 posti letti e del Servizio di Emodinamica ed Elettrofisiologia.
Si tratta di un traguardo storico per il territorio e per tutte le comunità della Murgia barese, che ho perseguito con tenacia sin dal mio insediamento in Consiglio regionale. Finalmente ora, proprio all’epilogo di questa legislatura regionale, giunge il conseguimento di questo risultato amministrativo che mi riempie di orgoglio e di soddisfazione per il lavoro compiuto.
È un cerchio che si chiude, dal momento che il mio primo atto da consigliere regionale, nel settembre 2016, solo un paio di giorni dopo il mio insediamento, fu proprio la presentazione di una proposta di modifica alla prima bozza del piano di riordino ospedaliero finalizzata ad integrare il provvedimento adottato dalla giunta con la previsione dell'emodinamica per l'Ospedale della Murgia "Perinei". I tempi, però, non erano maturi per il raggiungimento di questo obiettivo, dal momento che la Regione attraversava ancora una fase complessa di riduzione della spesa imposta dal piano di rientro, e i vincoli previsti dal DM 70/2015 non avrebbero mai consentito una previsione di questo tipo.
L'Ospedale era comunque classificato come di primo livello e per Cardiologia era prevista l'UTIC h24 ma senza Emodinamica. La mia proposta fu recepita solo come raccomandazione di cui in futuro si sarebbe tenuto conto. La base sulla quale poter continuare a lavorare, però, era stata posta. Negli anni successivi, infatti, grazie alla riorganizzazione della sanità pugliese e al progressivo superamento delle rigidità imposte dal piano di rientro, con il pieno sostegno e la determinazione del Presidente Michele Emiliano e l'impegno e la professionalità del Dipartimento regionale "Salute" (in particolare, della Sezione “Strategia e Governo dell’Offerta”), della direzione della ASL di Bari, della direzione sanitaria e amministrativa del Presidio ospedaliero della Murgia, del Dipartimento aziendale di Cardiologia, dello Staff dell’Unità di Cardiologia dell’Ospedale “Perinei”, siamo riusciti a sviluppare un lavoro complesso e paziente che ha condotto alla svolta del settembre 2019, quando l'aggiornamento del piano ospedaliero regionale ha previsto, per il "Perinei", la Unità di Cardiologia con Utic e, questa volta, con il servizio di Emodinamica.
Sono seguiti, nei mesi successivi, le procedure per acquisire le ulteriori attrezzature necessarie, il nuovo piano assunzioni, i concorsi e le selezioni per incrementare lo staff di Cardiologia: altri cardiologi/emodinamisti (per ora, altri 4), infermieri (12), tecnici di radiologia (3 ), operatori sociosanitari (7). Un percorso lungo ed elaborato (complicato, negli ultimi mesi, dall’emergenza sanitaria da Covid-19) ma necessario per il conseguimento dell’accreditamento della struttura.
Ora ci siamo. Nei prossimi giorni l'Emodinamica della Murgia sarà inaugurata. E non sarà una di quelle inaugurazioni “elettorali”, perché in questo caso stiamo raccogliendo i frutti duraturi di un iter amministrativo che si è snodato per quattro lunghi anni, con serietà e determinazione proprio per fare in modo che questo obiettivo possa rappresentare una conquista definitiva per il territorio e non uno spot. In una prima fase, nelle more del perfezionamento del reclutamento e presa di servizio di ulteriore personale e del completamento dei programmi formativi, il Servizio di #Emodinamica sarà attivo, a partire dai prossimi giorni, con sedute programmate in due giorni alla settimana, effettuate con il supporto dell'equipe dell'Emodinamica dell’Ospedale San Paolo di Bari che svolgerà un’attività formativa nei confronti degli specialisti già presenti presso il “Perinei”. Subito dopo, l’attività di emodinamica andrà a regime con il personale della Cardiologia UTIC del “Perinei”. Si tratta di un passaggio preliminare indispensabile per consentire un adeguato avvio, in piena sicurezza, di un’attività molto delicata che impone di procedere per gradi.
Sono soddisfatto ed emozionato nell’annunciare il raggiungimento di questo traguardo al quale (insieme a tanti) ho lavorato con assiduità, su cui ho aggiornato passo dopo passo, e che si aggiunge a quanto conquistato per la sanità del territorio murgiano in questi quattro anni di attività in Regione: mi limito a citare l'Unità di Medicina Trasfusionale, detta Banca del Sangue, il Centro AntiTrombosi, il Centro di Riabilitazione Vestibolare per cui manca solo l'assunzione di due audiometristi, i primi concorsi per i primari di sette unità scoperte da molti anni (chiusi nei mesi scorsi i primi due per i primari di Ortopedia e Psichiatria), le numerose assunzioni di personale con diverse qualifiche. Tanto c'è da fare ancora, ma tantissimo è stato fatto in questi ultimi anni.
Un altro impegno mantenuto che migliorerà la sanità sul territorio murgiano. Vedere realizzati i frutti del lavoro compiuto e mantenuti gli impegni presi con la mia comunità di riferimento è, per me, la soddisfazione più grande. L'opera compiuta restituisce senso a tutto, dà una gioia che va ben oltre le amarezze e le sorti personali.
Ringrazio quanti (li ho menzionati prima) hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato e, ancora una volta, il Presidente Michele Emiliano il cui supporto e la cui attenzione al nostro territorio, in questi anni straordinari, sono stati determinanti”./comunicato