Agenzia di Notizie

null Ospedale del nord barese, Tammacco: “Dopo due anni di assoluto silenzio, pressing della Commissione su Assessorato e Asset che finalmente convocano i sindaci. Era ora”

stemma crp puglia notizie

Nr.: 763 del 07/03/2022 15:50
Commissioni

Ospedale del nord barese, Tammacco: “Dopo due anni di assoluto silenzio, pressing della Commissione su Assessorato e Asset che finalmente convocano i sindaci. Era ora”

Dichiarazione del capogruppo Per la Puglia Saverio Tammacco. 
“Tempo qualche giorno e finalmente si saprà qualcosa sul destino dell’ospedale del nord barese annunciato nell’ormai lontano 2019, che ad oggi risulta l’unico intervento della programmazione regionale ancora senza uno studio di fattibilità “in quanto non ancora nota la localizzazione” come ha sottolineato l’assessore Rocco Palese questa mattina nella commissione congiunta Bilancio e Sanità. 
Dopo anni di buio, finalmente si sono accese le luci sul ritardo con cui si sta procedendo nella realizzazione di una struttura che dovrebbe servire un bacino di 300 mila abitanti. Una cenerentola dell’edilizia sanitaria, visto che è l’unico intervento su 18 della programmazione regionale a non avere avviato l’iter per la costruzione.  
Qualcosa potrebbe accadere a breve ed era ora. Nella Commissione di oggi si è deciso, infatti, di convocare entro qualche giorno una riunione alla quale parteciperanno i sindaci dei comuni di Bisceglie e Molfetta sui quali dovrebbe insistere la struttura, i consiglieri regionali del territorio e i tecnici dell’Asset. Dopo due anni di silenzio finalmente i sindaci saranno convocati dai tecnici dell’Asset per trovare la soluzione tecnico-logistica migliore per una definitiva allocazione dell’ospedale, che sia equidistante e facilmente raggiungibile da tutto il bacino di utenza dell’area nord barese, come previsto dal Piano di Riordino Ospedaliero. Ma vorrei che si sappia, a scanso di equivoci, che da parte dei due sindaci c’è massima intesa e nessun capriccio di campanile, come si vorrebbe far credere. L’unica cosa che conta per entrambi e per tutti noi, lo ribadisco, è soddisfare il bisogno di salute del territorio. 
Intanto ringrazio i colleghi consiglieri che in Commissione hanno condiviso con me l’utilità e l’urgenza di realizzare un’opera sulla quale da troppo tempo ricevo solo mezze risposte e spesso anche discordanti tra loro”./comunicato