Agenzia di Notizie

null Lega: “L’assessore Lopalco dovrebbe rassegnare le dimissioni”

stemma crp puglia notizie

Nr.: 3549 del 14/10/2021 16:50
Politica

Lega: “L’assessore Lopalco dovrebbe rassegnare le dimissioni”

Nota del Gruppo consiliare Lega Puglia.
“Coerenza, ci vorrebbe solo un po’ di coerenza. Durante l'ultima seduta del Consiglio regionale, il presidente Emiliano, nel corso di un suo intervento, ha dichiarato a gran voce: ‘Noi siamo tutti convinti che la gente si debba vaccinare. Il Green Pass è un'arma fondamentale’.
Spiace molto che ciò che avevamo proposto molti mesi fa (riaprire le attività commerciali a coloro che avessero mostrato il certificato di vaccinazione) ora rappresenta un mantra per il Governo regionale. Proprio l’assessore Lopalco ha, con quasi disprezzo, bocciato a più riprese le nostre tante proposte di introduzione di uno strumento che consentisse ai cittadini di tornare alla libertà e che, soprattutto, agevolare la ripartenza dell’economia della nostra Regione.
Tenacemente abbiamo proposto come Lega, diverse mozioni per l'introduzione del Green Pass, senza esito. Su indicazione dell’assessore alla Sanità Lopalco, è stata bocciata proprio nell’Aula del Consiglio regionale la nostra proposta perché inutile. Nella stessa Aula abbiamo sentito il presidente Emiliano affermare che tale strumento è necessario e va difeso senza se e senza ma. Coerenza, questo chiediamo. Perché riteniamo inaccettabile, ora, che l’assessore Lopalco vada addirittura in televisione a dichiararsi favorevole al foglio verde. Bisogna avere il coraggio di dire, nel corso di ospitate in programmi TV, che Lei, caro assessore, ha detto ‘no al Green Pass’ perché riteneva che fosse uno strumento inutile. 
L’assessore alla Sanità deve avere l’onestà intellettuale di ammettere pubblicamente che la nostra proposta fu bocciata solo ed esclusivamente perché era stata la Lega, con l'accordo di tutta l’opposizione, a proporla.
O forse dovrebbe avere semplicemente il coraggio di ammettere di essere inadeguato al ruolo di assessore, rassegnando le proprie dimissioni”./comunicato