Agorà del Presidente

null Latorre e Girone saranno (e andavano) giudicati in Italia

03/07/2020
Cronaca

Dopo oltre otto anni, il Tribunale arbitrale dell’Aja ha riportato la vicenda dei marò pugliesi ai giorni immediatamente successivi l'evento. Accolgo con sollievo la decisione che ha riconosciuto l'immunità dei fucilieri del San Marco, in servizio antipirateria sulla petroliera italiana Enrica Lexie, il 15 febbraio 2012. È attribuita alla giustizia italiana (e lo era quindi dal primo momento) la giurisdizione dell’accertamento dei fatti. Saluto Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e sono certo che l’inchiesta potrà finalmente arrivare a conclusione, in tempi certi. 
Nello stesso tempo non si può non considerare che salomonicamente la Corte dell’Aja, nello stabilire che sarà l’Italia a processare e quindi ad istruire i capi di accusa e verificare le circostanze di difesa, ha convalidato la tesi indiana della responsabilità italiana nella morte dei due pescatori del Kerala, proprio quello che l'attività giudiziaria deve ancora stabilire e che nemmeno la Corte Suprema indiana ha mai accertato. Si tratta di circostanze rilevanti, che potranno essere chiarite soltanto nel giudizio. (fel)