Agenzia di Notizie

null Fdi: in consiglio maggioranza assente, tutto debitamente registrato e verificabile

stemma crp puglia notizie

Nr.: 1882 del 06/07/2022 18:03
Consiglio regionale

Fdi: in consiglio maggioranza assente, tutto debitamente registrato e verificabile

Il PD nel raccontare i fatti si rifà come ovvio alla scuola comunista dell'Unione Sovietica: per non dire di aver perso una partita a due sostenevano di essere arrivati secondi. E così li riscopriamo oggi in Consiglio Regionale dove il centrodestra ha mantenuto il numero legale fin dall'apertura dei lavori e ha richiamato il Presidente Capone ad adoperarsi per far arrivare in aula consiglieri della maggioranza tra i quali il Presidente Emiliano che, dopo una fugace apparizione in aula consiliare, ha pensato bene di recarsi alla mensa per rifocillarsi.

È un comportamento usuale della maggioranza nel caratterizzarsi con le assenze ai consigli, in genere su ben 32 consiglieri di maggioranza sono presenti in numero di 20, al massimo 23, ed il centrodestra immancabilmente mantiene per responsabilità il numero legale.

Oggi abbiamo voluto dare ancora una volta una scossa responsabilizzante tenendo conto che, quando manca il numero legale, non si va a casa ma si sospendono i lavori per un'ora. E così è successo oggi: alla ripresa dei lavori, alle 16.00, il centrodestra era presente e compatto ha votato a favore della mozione del collega Di Gregorio ma chi non ha votato affatto sono quelli della maggioranza che erano assenti. La responsabilità della caduta del numero legale è della maggioranza. 

Ora il PD, non potendo, per sudditanza, tirare le orecchie al Presidente Emiliano e agli altri colleghi di gruppo e di maggioranza, ricerca responsabilità inesistenti nel centrodestra.

Fortuna vuole che tutto l'andamento dei lavori è registrato e la propaganda della rossa Unione Sovietica ormai è un lontano ricordo e certe falsità sono facilmente sconfessabili. Il PD dimostri di avere attributi e senso di responsabilità: fin dal prossimo consiglio faccia in modo che la maggioranza sia tra i banchi ad onorare ruolo e dovere verso gli elettori. Sappia fin d'ora che le minoranze coglieranno sempre l'occasione per mettere in evidenza le loro assenze segno di sciatteria e di mancanza del senso del dovere.