Agenzia di Notizie

null Edilizia popolare. Casili: “Superbonus 110 per cento opportunità da non perdere per riqualificare edifici. Subito tavolo con attori interessati”

stemma crp puglia notizie

Nr.: 3488 del 11/10/2021 15:05
Urbanistica

Edilizia popolare. Casili: “Superbonus 110 per cento opportunità da non perdere per riqualificare edifici. Subito tavolo con attori interessati”

“Dalla scorsa legislatura ci stiamo occupando dello stato in cui versano gli alloggi popolari in Salento, riuscendo con il nostro impegno ad ottenere risultati in alcuni comuni, dove sono stati eseguiti interventi per la messa in sicurezza delle palazzine di edilizia residenziale pubblica. Sappiamo però che non basta. Nei mesi scorsi Arca Sud Salento ha pubblicato un avviso pubblico per ricevere, da parte di operatori economici, una manifestazione d'interesse alla presentazione di proposte operative, da strutturare mediante il ricorso alle forme del PPP (partenariato pubblico - privato), finalizzate all'efficientamento energetico di edifici del suo patrimonio, ricorrendo ai benefici fiscali previsti dal Superbonus 110%. Ritengo importante diffondere questo avviso e avviare un tavolo tecnico - politico con tutti gli attori interessati, perché il Superbonus 110% rappresenta una grande opportunità per riqualificare questi edifici, sia per quello che riguarda l’efficientamento termico che per quanto riguarda l’involucro edilizio. Ritengo che la Regione possa giocare un ruolo importante facendo da cabina di regia per agevolare e velocizzare gli interventi edili”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale Cristian Casili.
“In Puglia abbiamo già l’esempio virtuoso di Martina Franca - continua Casili - dove un intero quartiere con 28 palazzine e 224 famiglie è stato efficientato grazie al Superbonus 110%. Interventi che favoriscono anche l’occupazione, dal momento che in quel cantiere sono coinvolte circa 15 imprese locali e ben 80 operai. Parliamo di una misura che in tutta Italia ha permesso di realizzare interventi importanti e non possiamo perdere questa occasione per mettere in sicurezza palazzine che da troppo tempo hanno bisogno di interventi di manutenzione straordinaria”./comunicato