Eventi e appuntamenti

null “Mi impegno per la legalità” Al via le istanze del concorso per le scuole superiori - scadenza 11 novembre 2022

Evento dal 12/10/2022 al 11/11/2022

“Mi impegno per la legalità” Al via le istanze del concorso per le scuole superiori

La Commissione regionale di studio e d'inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata in Puglia, insediata presso il Consiglio regionale della Puglia tramite la Sezione Biblioteca e Comunicazione istituzionale, promuove il bando di concorso “Mi impegno per la legalità”.

Il bando consiste nella realizzazione di opere letterarie o artistiche o digitali, è finalizzato alla promozione e diffusione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile tra i giovani ed è rivolto agli studenti degli Istituti secondari di secondo grado del territorio della Regione Puglia.

La domanda di partecipazione, con l’opera candidata, deve pervenire entro e non oltre il giorno 11.11.2022, mediante email indirizzata alla casella comunicazione@consiglio.puglia.it.

“È importantissimo parlare con i nostri ragazzi e le nostre ragazze” - ha detto la Presidente del Consiglio regionale Loredana Capone - “Oggi più che mai, in questo tempo così liquido che anche gli occhi ormai s’incontrano a malapena, in cui ‘chattarsi’ vince sul parlarsi, tanto che importa se il dito dall’altra parte della tastiera non l’hai mai nemmeno visto, in cui i rapporti reali non esistono più se non come rimorchio a quelli virtuali, perdersi è molto più che una remota possibilità: è piuttosto una triste tangibile prospettiva. A noi adulti allora spetta il compito difficilissimo, da un lato di aiutarli a tenere i piedi ben piantati per terra, dall’altro di metterli al corrente di tutti i pericoli che la vita può riservargli, ancora di più se ti allontani da tutto, persino da chi ti ama ed è lì in carne e ossa a un passo da te, per entrare, invece, in un mondo che esiste sempre e soltanto fino a un certo punto. Perché la verità, ammesso che ce ne sia una e basta, è che soltanto in mezzo alla strada vera, camminando accanto alle altre persone, impari a vivere, e la bussola più sicura resta la famiglia o chi ogni giorno prova, tra i banchi di scuola, a guadagnarsi un pezzettino della tua fiducia e a convincerti che la conoscenza è davvero l’arma più potente che abbiamo per difenderci dalle ingiustizie, oppure, per evitare di esserne complici. Per questa ragione il concorso ‘Mi impegno per la legalità’, proposto dal collega Perrini, presidente della Commissione regionale di studio e d'inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata in Puglia, è straordinario. Per questo lo abbiamo accolto fin da subito con grande favore. Le nostre ragazze e i nostri ragazzi devono avere ben chiaro che la criminalità non è un’alternativa. È di poche ore fa la notizia del report realizzato per il Viminale e il ministero della Giustizia che vedrebbe la Puglia ai primi posti della classifica per la crescita di Baby Gang. Risse, atti di bullismo, furti, rapine, minacce armate: non è questa la Puglia che vogliamo. Ha detto bene Giovanni Falcone: ‘la mafia non è affatto invincibile, è un fatto umano, e come tutti i fatti umani ha un inizio e una fine’. Dipende da noi.”

Il Presidente della Commissione Perrini Renato, ha dichiarato “Chiediamo agli studenti di impegnarsi alla realizzazione di un’opera che porti un messaggio chiaro ai loro coetanei,  affinché ogni cittadino sia consapevole che le regole e le norme devono essere rispettate,  non per obbligo, ma perché migliorano la società in cui viviamo.”

Il concorso ha la finalità di contribuire all’educazione alla legalità, favorendo lo sviluppo nei giovani della coscienza civile e democratica e la riflessione sui temi connessi, per incentivare la partecipazione attiva nella lotta alla criminalità e alla corruzione.

Si intende sollecitare l’ideazione di un messaggio che giunga agli altri studenti, anche attraverso la promozione che sarà realizzata dal Consiglio regionale della Puglia, che ne acquisirà i diritti di utilizzo.

Sono previsti quarantotto premi pari ad € 500,00, che saranno assegnati agli Istituti scolastici che hanno candidato l’opera.

I premi sono distribuiti per le diverse province, tenuto conto della popolazione scolastica.

In allegato il bando, il modello di domanda e la determinazione di approvazione del bando

Nome documento Data
 bando mi impegno con logo.pdf
(dimensione:1Mb)

12/10/2022
 Modello-richiesta-partecipazione Mi impegno per la legalità.docx
(dimensione:27Kb)

12/10/2022
 determinazione approvazione bando (1).pdf
(dimensione:362Kb)

13/10/2022