Agenzia di Notizie

null “Buona ripartenza” della presidente Capone al settore spettacolo “sostegno e riconoscenza agli artisti e a tutti gli operatori”

stemma crp puglia notizie

Nr.: 3470 del 08/10/2021 16:44
Presidente del Consiglio

“Buona ripartenza” della presidente Capone al settore spettacolo “sostegno e riconoscenza agli artisti e a tutti gli operatori”

Auguri di “buona ripresa” al settore spettacolo della presidente del Consiglio regionale della Puglia Loredana Capone.

“Da lunedì, teatri, cinema e concerti tornano al 100% della capienza e nei musei non sarà più obbligatorio rispettare la distanza di un metro. Questo significa che è tutto passato? No. Significa che dobbiamo essere ancora più prudenti, per consentire finalmente agli artisti e a tutti gli operatori del settore di riprendere finalmente a lavorare. Dopo mesi di fiato sospeso, di sacrifici che spesso hanno significato chiusure e fallimenti, purtroppo. A loro oggi dobbiamo guardare con rispetto e riconoscenza. A loro oggi dobbiamo attenzione e sostegno. La Puglia è una terra ricchissima di talenti e da qualche anno ormai si regge anche sulle gambe della cultura. Queste gambe ora sono fragili, alle Istituzioni il compito di renderle più forti.
Il Piano nazionale di ripresa e Resilienza destina oltre 6 miliardi di euro alla cultura e al turismo. Ho sentito parlare in questi mesi di un’operazione di rilancio dei borghi, di interventi sui grandi attrattori culturali nelle città metropolitane, sulla sicurezza antisismica dei luoghi di culto, sulla digitalizzazione. È tutto giusto, proprio la Puglia, peraltro, ha fatto un grande investimento sugli attrattori culturali, ma vorrei cominciare a sentire parlare anche di persone. Perché sono le persone che abitano quei muri, perché molti di loro oggi sono in mezzo a una strada, con la propria arte, con un bagaglio di sogni che hanno diritto come quelli di tutti gli altri.
Perché la musica, l’arte, il cinema, la danza, il teatro sono un lavoro come un altro, con la differenza che ci riempiono l’anima e in questo anno e mezzo di terribile pandemia ci hanno dato una speranza di bellezza difficile da intravedere.
Buona ripartenza allora ma che lo sia fino in fondo”.