Home / Servizi / 
Studi e Documentazione

La ricognizione di fonti conoscitive su temi di interesse per l’attività consiliare necessita di essere condotta con continuità e trasversalità su ambiti generali, ma può essere anche indirizzata ed approfondita su temi specifici rispondendo ad input dei decisori, ad esempio effettuando il monitoraggio dell’impatto della legislazione regionale in ambito sociale, economico e culturale e/o l’analisi del rapporto con i livelli strategici e legislativi sovraordinati.

Con Deliberazione dell’Ufficio di Presidenza n. 56 del 19 luglio 2016, il Consiglio Regionale della Puglia ha istituito la Sezione Studio e Documentazione a Supporto dell’Attività Legislativa. La Struttura risponde alle esigenze sopra rappresentate contribuendo a qualificare e potenziare, in un’ottica multidisciplinare, l’azione del Consiglio attraverso strumenti di assistenza documentale e informativa.

Con priorità sui temi di cui alla Deliberazione dell’Ufficio di Presidenza n. 152 del 13 marzo 2018 “Individuazione ambiti prioritari di interesse per le attività della Sezione Studio e Documentazione a Supporto dell'Attività Legislativa del Consiglio regionale - Biennio 2018-2019”, la Sezione monitora permanentemente alcune delle principali iniziative di comunicazione ed aggiornamento normativo e scientifico, e procede alla progressiva implementazione di un network di supporto all’attività legislativa in cui sono coinvolti, attraverso specifici accordi, centri di competenza in tutti gli ambiti dell’attività consiliare.

La dimensione di tale azione guarda anche al contesto extraregionale. I centri di competenza, infatti, sono in costante contatto con le Istituzioni europee e possono contribuire a dare supporto, dal punto di vista contenutistico, alla formazione della posizione regionale sin dalle fasi iniziali delle iniziative comunitarie (es. roadmaps).

L’attività, quindi, non si limita all’ambito della normazione regionale ma è orientata alla analisi ed alla collocazione dell’azione istituzionale nel contesto dei quadri strategici sovraordinati, primo fra tutti la Strategia globale Agenda 2030, contando sulla possibilità di fare sistema tra le competenze territoriali e l’Istituzione, per fornire supporto ai decisori nel conoscere e rappresentare le potenzialità del territorio nel contesto sovraregionale, nazionale ed internazionale.

In questa sezione del sito sono consultabili i documenti prodotti dalla Sezione e quelli raccolti quale supporto informativo oltre a link a risorse utili rinvenibili in rete.

"Gli elaborati prodotti dalla Sezione Studio e Documentazione a Supporto dell'Attività Legislativa sono destinati alle esigenze di documentazione interna per l'attività degli organi consiliari e dei consiglieri. Il Consiglio Regionale declina ogni responsabilità per la loro eventuale utilizzazione o riproduzione per fini non consentiti dalla legge"

Nome documentoData
 Report-Insediamento-DTT-Fusione-Nucleare.pdf
(dimensione: 1009 kb)

Documento di supporto per le audizioni in I Commissione : Report preliminare di documentazione in merito alla “selezione finalizzata alla scelta di un sito per l’insediamento dell’esperimento DTT (Divertor Tokamak Test)

18/03/2019
 Riassunto-del-poster--Il-Patrimonio-geologico-e-speleologico-pugliese-.pdf
(dimensione: 424 kb)

Documento che riassume alcuni approfondimenti, normativi, strategici e di sviluppo sul tema della tutela e valorizzazione del patrimonio geologico e speleologico oggetto, tra l'altro, della Legge Regione Puglia n. 33 del 4/12/2009

18/03/2019
 Studi-per-la-conoscenza-di-un-geosito-ipogeo--la-finestra-sulla-falda-profonda-dell-inghiottitoio-della-Masseria-Ruotolo.pdf
(dimensione: 427 kb)

Documento che riassume alcuni risultati delle attività avviate a seguito dell'inserimento nella L.R. 30 dicembre 2013, n. 45, "Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2014 e bilancio pluriennale 2014-2016 della Regione Puglia", all’Art. 45, della previsione di "Interventi per esplorazione dei fenomeni carsici". La norma finanzia "attività esplorative di fenomeni carsici di recente rinvenimento, in particolare per quelli che presentano rilevante interesse scientifico, per estensione, tipologia e morfologia, perché diretto prevalentemente alla verifica della qualità e quantità delle acque sotterranee".

18/03/2019
 Report--La-Piattaforma-delle-Conoscenze-del-Ministero-dell-Ambiente---Alcuni-elementi-di-interesse-per-l-attivita-consiliare-.pdf
(dimensione: 1583 kb)

Documento che riporta riferimenti ad elementi, contenutistici o metodologici, che consentono di inquadrare le potenzialità dello strumento realizzato dal MATTM in riferimento alle sue opportunità di utilizzo quale fonte conoscitiva su ambiti di interesse per l’attività consiliare.

18/03/2019
 Poster--Il-patrimonio-geologico-e-speleologico-pugliese.pdf
(dimensione: 826 kb)

Documento che riassume alcuni approfondimenti, normativi, strategici e di sviluppo sul tema della tutela e valorizzazione del patrimonio geologico e speleologico oggetto, tra l'altro, della Legge Regione Puglia n. 33 del 4/12/2009

18/03/2019
 Relazione-sulla-proposta-della-Commissione-Europea-relativa-al-QFP-2021-27.PDF
(dimensione: 2726 kb)

Relazione sulla proposta della Commissione Europea relativa al Quadro Finanziario Pluriennale (QFP) 2021-27 presentata il 2 maggio 2018 (prot. n. 20180045387 del 24-5-18): Oggetto della presente relazione è il QFP che a mente dell’art. 312 del TFUE mira ad assicurare l’ordinato andamento delle spese dell’Unione Europea entro i limiti delle sue risorse proprie per almeno 5 anni ma che nella pratica è stato esteso ad un settennio. Con il Trattato di Lisbona il QFP, in precedenza un accordo interistituzionale, viene trasformato in un atto giuridicamente vincolante

18/03/2019
 Relazione-sulla-partecipazione-dei-Consigli-regionali-alla-formazione-del-diritto-europeo---2018.pdf
(dimensione: 19227 kb)

Relazione sulla partecipazione dei Consigli regionali alla formazione del diritto europeo – anno 2018 (prot. n. 20180088556 del 18/12/2018): la relazione trae spunto dal ruolo svolto dal Consiglio regionale della Puglia all’interno della Conferenza dei Presidenti delle assemblee regionali e delle province autonome. Nell’anno 2018 è stato costituito ed affidato alla Puglia il coordinamento tecnico dei Consigli regionali italiani in materia di partecipazione alla fase ascendente del diritto europeo, con il compito di supportare l’attività della struttura amministrativa già operante all’interno della Conferenza. Tale attività è poi confluita nella redazione di un documento unitario della Conferenza che, in relazione alle nuove iniziative presenti all’interno del Programma della Commissione Europea per il 2018, dà conto degli attuali scenari e delle implicazioni per il sistema regionale.

18/03/2019
 Studio-e-documentazione-a-sostegno-del-controllo-dell-adeguatezza-della-direttiva-quadro-dell-UE-sulle-acque.pdf
(dimensione: 6243 kb)

Studio e documentazione a sostegno del controllo dell’adeguatezza della direttiva quadro dell’UE sulle acque, delle direttive ad essa associate e della direttiva sulle alluvioni

14/05/2019
Top