Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Newco Aqp, Amati: “Emiliano non parla e Aqp non spiega a che punto è la gara in corso”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Gentile, 52 - 70126 Bari - Tel 080.540.2296 - 2366
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 3777 del
Enti regionali

Newco Aqp, Amati: “Emiliano non parla e Aqp non spiega a che punto è la gara in corso”

“Dopo otto giorni il Presidente Emiliano non dice cosa pensa della nuova società di scopo Aqp-privati e Aqp non spiega a che punto è la gara in corso per la progettazione lavori di ricerca perdite e risanamento reti”.

Lo dichiara il Consigliere regionale Fabiano Amati, Presidente della Commissione regionale bilancio, con riferimento all’ipotesi di costituzione di una società mista per la ricerca perdite e il risanamento delle reti, annunciata la settima scorsa agli organi d’informazione.

“Martedì scorso, Aqp ha annunciato di voler costituire una nuova società per fare la ricerca perdite e il risanamento delle reti. Da quel giorno non si contano le critiche e le risposte impettite, generiche e inconcludenti di Aqp. E mentre ciò accade, il Presidente Emiliano non fa conoscere la sua opinione su un’operazione che rischia di scassare l’idea di gestione pubblica del servizio idrico. E per non farci mancare nulla – prosegue Amati –, c’è Aqp che assegna alla nuova società il compito di progettare lavori per 637 milioni, giustificandosi con la necessità di accelerare, senza accorgersi di aver già avviato e quasi concluso la gara per progettare gli stessi lavori. Mi interesserebbe sapere, piuttosto, quando procederanno ad aggiudicare la gara visto che hanno la necessità di accelerare? A meno che l’istinto velocista vale solo se a correre si cimenti un privato e non l’azienda e la sua straordinaria forza lavoro – conclude –. Resto comunque in attesa, attendendo la prossima mossa o la resa silenziosa dallo sciagurato progetto”. /comunicato
Top