Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Smart-In Puglia. Bozzetti: “Rassicurazioni dall’assessore Capone sull’arrivo dei fondi per la biblioteca di Villa Castelli”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Gentile, 52 - 70126 Bari - Tel 080.540.2296 - 2366
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 2588 del
Cultura

Smart-In Puglia. Bozzetti: “Rassicurazioni dall’assessore Capone sull’arrivo dei fondi per la biblioteca di Villa Castelli”

“Una buona notizia per i cittadini di Villa Castelli: il Comune presto riceverà i fondi dell’avviso pubblico Smart-In Puglia, destinati ad allestimenti per la fruizione della biblioteca comunale. Ringraziamo l’assessore alla Cultura Loredana Capone per aver fatto il punto della situazione, rispondendo a una nostra interrogazione in cui chiedevamo chiarezza progetto finanziato dalla Regione e sull’avvio delle procedure per ottenere i fondi da parte del Comune di Mesagne, capofila dell’aggregazione dei Comuni comprendente San Donaci, Torre Santa Susanna e Villa Castelli”, lo dichiara il consigliere del Movimento 5 Stelle Gianluca Bozzetti firmatario dell’interrogazione in cui chiedeva se il progetto finanziato dalla Regione Puglia fosse stato avviato a livello regionale e se fossero state espletate tutte le procedure di gara.

“L’assessore Capone - spiega il consigliere - ci ha rassicurati che, a seguito dell’incontro avvenuto all’assessorato, lo scorso luglio, per il Comune di Villa Castelli sia prevista un’aggiudicazione definitiva degli allestimenti per valorizzare la biblioteca entro il 31 ottobre, quindi in tempo per mantenere il finanziamento”.

Il progetto, che si inserisce all’interno della Rete delle biblioteche di comunità, ha l’obiettivo di qualificare le biblioteche attraverso l’allestimento di spazi idonei e l’acquisizione di strumentazioni e tecnologie avanzate, per innovare ed incrementare in modo permanente l’offerta di nuovi prodotti e servizi di fruizione culturale pubblica.

“Continueremo a monitorare l’avanzamento del progetto - conclude Bozzetti - e vigileremo che le date siano rispettate per garantire al territorio un servizio che possa migliorare tutta la comunità”. /comunicato
Top