Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Incidente ferroviario del 2016, Longo alla cerimonia di commemorazione
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Gentile, 52 - 70126 Bari - Tel 080.540.2296 - 2366
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 2443 del
Politica

Incidente ferroviario del 2016, Longo alla cerimonia di commemorazione

INCIDENTE FERROVIARIO  DEL 2016,  nota di Peppino Longo vicepresidente del Consiglio

 

Il vicepresidente del Consiglio regionale pugliese, Peppino Longo, ha partecipato questa mattina in piazza Moro a Bari e alla presenza del sindaco Antonio Decaro, alla cerimonia di posa di una targa in memoria delle vittime dell’incidente ferroviario avvenuto il 12 luglio 2016 sulla tratta tra Ruvo e Corato, “Apprendere di una tragedia di tali dimensioni, di decine di vite umane distrutte, fu per me motivo di enorme dolore e sgomento. Sono certo che la magistratura stia svolgendo appieno il proprio compito di accertamento di eventuali responsabilità. Ma da uomo di Stato e, ancor più da pugliese, provo ancora un forte sentimento di rabbia per la situazione in cui sovente si trovano i pendolari alle prese con trasporti ancora del tutto insufficienti, a livello nazionale,  spesso grazie anche a precise responsabilità. Oltre alla memoria di chi tre anni fa perse la vita, ritengo sempre necessaria un’azione decisa da parte di tutte le istituzioni preposte – e da parte della Regione Puglia, per quanto di competenza, è in atto uno sforzo notevole  -, affinché la sicurezza torni ad essere la principale garanzia per chi, per motivi di studio o di lavoro, è costretto a utilizzare le linee ferroviarie locali. Quest’oggi qui a Bari, l’intera Puglia si è unita ancora una volta in un concreto abbraccio alle famiglie delle vittime, mostrando quello straordinario senso di appartenenza e di bontà che da sempre caratterizza la storia della nostra Regione”. /com

 

 


Top