Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Mancato pagamento stipendi a docenti Paisiello: audizioni in VI commissione
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Gentile, 52 - 70126 Bari - Tel 080.540.2296 - 2366
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 1518 del
Commissioni

Mancato pagamento stipendi a docenti Paisiello: audizioni in VI commissione

Il mancato pagamento degli stipendi ai docenti dell’Istituto di Alti studi musicali “G. Paisiello” di Taranto al centro delle audizioni che hanno avuto luogo nella VI commissione consiliare, cui hanno partecipato il Presidente della Provincia di Taranto e i rappresentanti del conservatorio ionico.
La legge 96/2017 prevede la statizzazione degli istituti musicali pareggiati e delle Accademie di belle arti, tra cui anche il Pasiello. Ma i ritardi accumulati nella stesura dei decreti attuativi non hanno consentito l’attuazione concreta delle legge. Di qui i ritardi accumulati che hanno determinato il mancato pagamento degli stipendi ai dipendenti di 4 mensilità, l’accumulo di un milione di euro di perdite e la mancata approvazione del bilancio di previsione 2019.
La Provincia che per 90 anni ha finanziato il conservatorio tarantino (che presenta un organico di 57 docenti con 600 iscritti, dipende dal punto di vista didattico del Miur e rilascia diplomi di laurea di 1° e 2° livello) non è più nelle condizioni di poterlo fare non avendone più la competenza a seguito delle riforma Delrio.
Il presidente della VI commissione ha stabilito che dopo l’acquisizione degli atti ufficiali intercorsi tra ministero e Provincia con cui quest’ultima dà la disponibilità ad anticipare le somme necessarie con l’impegno del rimborso ministeriale, scriverà una nota ai presidenti del Consiglio regionale, della Giunta regionale e della Provincia di Taranto per porre in essere un percorso in grado di sbloccare rapidamente la situazione.
Top