Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Bandi Università, Laricchia: "Ok orientamento, inefficace avviso reclutamento manager didattico"
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Gentile, 52 - 70126 Bari - Tel 080.540.2296 - 2366
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 890 del
Istruzione e formazione

Bandi Università, Laricchia: "Ok orientamento, inefficace avviso reclutamento manager didattico"

Si è svolta oggi in VI Commissione l’audizione richiesta dal Movimento 5 Stelle, dei rappresentanti delle Università del Salento, di Bari, Foggia e della LUM al fine di poter ricevere informazioni relative ai bandi finanziati con 5 milioni di euro, rivenienti dal Piano di Azione per la Coesione (PAC), e rivolti alle Università pugliesi.
“Gli auditi - dichiara Antonella Laricchia - hanno manifestato il loro apprezzamento per l’Avviso Pubblico n. 9 del 2016 con cui sono stati potenziati i servizi di orientamento erogati dalle università pugliesi, tanto da richiedere ulteriori misure per analoghe iniziative, che cercheremo in ogni modo di far attuare.
Discorso diverso per quello che riguarda i fondi dell’Avviso pubblico n. 12 del 2016 per il sostegno attivo della gestione e dell’organizzazione dei processi formativi all’interno delle Università pugliesi mediante il reclutamento della figura professionale del Manager Didattico.
Purtroppo, pur essendoci un progetto vincitore, non è mai stato avviato per la mancanza dei soggetti beneficiari. Questo Avviso di Domenico Laforgia, direttore del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia, dava la possibilità di reclutare la figura del manager didattico professionale. In passato c’era stato un tentativo, poi inevaso, di reclutare questa stessa figura nell’Università del Salento. Questa
nuova possibilità offerta a tutte le Università pugliesi non è stata efficace principalmente per l’impossibilità di utilizzare quei soldi per assumere nuovo personale, che non si sarebbe riuscito a pagare una volta esauriti i fondi dell’Avviso. Ci auguriamo a questo punto che in futuro si monitori attentamente la situazione prima di emanare un Avviso in modo da intercettare sempre più efficacemente le reali esigenze e possibilità delle Università”.
Comunicato/flll
Top