Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Asl Lecce, Zullo: “Riscopriamo e apprezziamo il garantismo di Emiliano ma sbaglia a derubricare a fatti personali”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 4742 del
Politica

Asl Lecce, Zullo: “Riscopriamo e apprezziamo il garantismo di Emiliano ma sbaglia a derubricare a fatti personali”

Dichiarazione del presidente del gruppo regionale Direzione Italia, Ignazio Zullo.
“Sul garantismo non siamo secondi a nessuno, tantomeno ad Emiliano, ma quanto accaduto alla ASL di Lecce non va analizzato, a nostro avviso, nella realtà dei fatti compito proprio dell’Autorità giudiziaria e che ci auguriamo possa dissipare ogni dubbio sull'innocenza delle persone coinvolte. A noi preme esprimere preoccupazione sulla percezione che l'opinione pubblica si forma dentro di sé su come viene condotta una ASL.
Un'opinione pubblica fatta di pugliesi costretti a pagare super ticket, l'euro sulla ricetta farmaceutica, aumenti di tassazione per trovarsi di fronte ad una sanità inefficiente fatta di liste di attesa e di notizie come quella di oggi che oggettivamente turbano le coscienze di chi si aspetta ben altre notizie e non fatti di cronaca giudiziaria.
Sbaglia Emiliano nel banalizzare e minimizzare questa 'brutta' notizia, anche perché dalle prime indiscrezioni che sono trapelate non si tratterebbe proprio di fatti personali ma consumati nell'intreccio di poteri. Ed è proprio l'uso della posizione dirigenziale a creare un certo fastidio, se non rivolta, ed Emiliano, invece, banalizza come se stesse commentando con quattro amici al bar.
Complimenti al nostro Presidente, non solo per le battute da bar ma anche e soprattutto per aver dimenticato il suo giustizialismo quando certe notizie toccavano negli anni scorsi i suoi avversari politici”./comunicato
Top