Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Relazione di fine mandato, la soddisfazione di Laricchia: “Garantirà massima trasparenza sull’operato della Giunta”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 2448 del
Sedute Consiglio

Relazione di fine mandato, la soddisfazione di Laricchia: “Garantirà massima trasparenza sull’operato della Giunta”

“Il prossimo Presidente della Regione Puglia potrà contare su una dettagliata descrizione di quello che è stato fatto dal suo predecessore così da potere essere immediatamente operativo. In questo modo, soprattutto, anche i pugliesi potranno valutare meglio il lavoro di un governo regionale” così la consigliera del M5S Antonella Laricchia commenta l’approvazione all’unanimità in Consiglio regionale della legge a sua prima firma sulla “Relazione di fine legislatura” che istituisce l'obbligo per un Presidente di Regione uscente, di sottoscrivere una Relazione di fine mandato entro il novantesimo giorno antecedente la data della scadenza della legislatura.

“La Relazione dovrà contenere la descrizione delle norme - spiega Laricchia (M5S) - e atti sui sistemi di controllo, sulle carenze degli enti controllati dalla Regione, sulla situazione economica e finanziaria di ogni settore della materia pubblica e anche sullo stato di attuazione del programma elettorale. Entro cinque giorni dalla sottoscrizione, la Relazione dovrà essere trasmessa al Collegio dei Revisori dei Conti che entro 15 giorni esprimerà il proprio parere motivato sulla conformità o meno della stessa rispetto ai dati finanziari in possesso. Questa legge - conclude la consigliera - è un ulteriore passo avanti per garantire la massima trasparenza sull’operato della Giunta regionale e favorire, così, una più consapevole partecipazione dei cittadini alla vita politica della Regione”. /comunicato
Top