Home / Consiglio / Presidente del Consiglio / Agorà del Presidente / 
A settembre esame urgente per tre pdl: accolto l’impegno
Consiglio

A settembre esame urgente per tre pdl: accolto l’impegno

In commissione nelle prime giornate di settembre, in Aula nella prima seduta utile dopo la ripresa estiva: è l’impegno assunto dal presidente Loizzo e condiviso dai consiglieri proponenti e dall’Aula, in relazione a tre proposte di legge iscritte all’ordine del giorno perché non discusse nelle commissioni di merito. Si tratta delle iniziative legislative del Movimento 5 Stelle sulla prevenzione e contrasto di bullismo e cyberbullismo, di Amati ed altri sulla riduzione delle liste d’attesa in sanità e quella sempre del gruppo pentastellato in tema di accoglienza degli immigrati.
Le tre pdl sono all’ordine del giorno “in maniera legittima, in applicazione dell’art. 17 del Regolamento consiliare, non avendo completato per varie ragioni l’iter approvativo”, ha fatto presente il presidente Loizzo, che ha rivolto ai firmatari la richiesta di consentire il ritorno nelle commissioni.
“Mi sono impegnato e mi sto adoperando per cercare di superare le criticità che ostacolano da tempo le proposte di legge - ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale - e sto monitorando passo per passo l’avanzamento dei provvedimenti, per garantire a tutti di vedere completato l’iter nei tempi fissati dal Regolamento”.
Loizzo ha ringraziato i proponenti per la sensibilità dimostrata accogliendo la proposta di rinvio in commissione (sono intervenuti i consiglieri Amati, Bozzetti e Di Bari) ed ha rinnovato l’impegno ad adoperarsi perchè questi ed altri testi di legge possano pervenire rapidamente alla discussione in commissione, nell’auspicio che qualsiasi difficoltà possa essere superata al più presto”.
Qualora in Commissione “si dovessero verificare degli stravolgimenti rispetto all’intenzione dei proponenti”, verrà rispettato il diritto, a termini di Regolamento, di riproporre in Consiglio la pdl nella stesura originaria in Aula. (fel)
Top