Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Piattaforma Bilancio civico Puglia, M5S replica a Piemontese
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 1994 del
Commissioni

Piattaforma Bilancio civico Puglia, M5S replica a Piemontese


Siamo ben contenti di sapere che a tre anni dal suo insediamento e a solo un anno di distanza dall’approvazione della legge sulla partecipazione proprio oggi l'assessore al Bilancio si sia ricordato di annunciare una piattaforma web sul Bilancio che per il momento non sappiamo dove sia (come la maggior parte delle cose annunciate da questa Giunta) ma che siamo fiduciosi arriverà certamente. D'altronde una delle caratteristiche principali di questa legge sulla partecipazione che dovrebbe aumentare la trasparenza dell'attività del governo è proprio che alla fine nessuno riesce a sapere nulla, per fortuna almeno grazie alla nostra azione in commissione ed in Consiglio, siamo riusciti ad evitare che a questo provvedimento venissero anche dedicati ben 800.000€ dei pugliesi.

 Nell'attesa che i buoni propositi del Governo si concretizzino i pugliesi possono consultare la piattaforma che abbiamo già realizzato da semplice forza di opposizione e a costo zero per i cittadini, che è già operativa sul sito www.bilanciopuglia.it .

 Apprendiamo con gioia dell'apprezzamento della Giunta per questo nostro lavoro nella direzione di una maggiore trasparenza e ci chiediamo come mai ci abbiano bocciato numerosi provvedimenti che andavano nella stessa direzione come, ad esempio, la proposta di una "Commissione di studio sulle fondazioni culturali" che avrebbe potuto aiutarci anche a far luce su quanto avvenuto alla Fondazione Petruzzelli, o la bocciatura della nostra proposta di far luce sulla vicenda del voto di scambio alle regionali 2015 che ha portato all'arresto di 23 persone.

 Ma finchè c'è vita c'è speranza e ci auguriamo che, anche alla luce di queste dichiarazioni, in futuro il Governo dia il proprio contributo in questo percorso che abbiamo avviato; in caso contrario nel 2020, se i cittadini ci daranno la fiducia, ce ne occuperemo noi stessi in tempi anche più rapidi, come avvenuto oggi.


Così gli otto consiglieri del Movimento 5 stelle. /com

 

Top