Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Ex Cemerad, Mar Piccolo, consulenze, Perrini (Dit-NcI): "Ho chiesto nuovamente di ascoltare in Commissione Ambiente il Commissario straordinario alle Bonifiche di Taranto"
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 1154 del
Territorio e Ambiente

Ex Cemerad, Mar Piccolo, consulenze, Perrini (Dit-NcI): "Ho chiesto nuovamente di ascoltare in Commissione Ambiente il Commissario straordinario alle Bonifiche di Taranto"

Di seguito le dichiarazioni del consigliere regionale Renato Perrini

Ci sono delle questioni che la comunità di Taranto merita di conoscere. La prima: l’intervento nella Ex Cemerad si è concluso in via definitiva? I fusti radioattivi sono stati totalmente rimossi? L’area è stata bonificata? I cittadini di Statte possono finalmente dormire sonni tranquilli? Ma non è solo l’ex Cemerad ad interessare la comunità tarantina. Veniamo a sapere da sporadiche informazioni stampa dei lavori che riguardano la bonifica del Mar Piccolo. Sporadiche e per nulla soddisfacenti. E comunque non comunicazioni che arrivano dalla struttura commissariale. Pur comprendendo la complessità dell’intervento, è necessario, a mio modesto parere, conoscere nel dettaglio le fasi che vengono avviate, ma soprattutto quelle che vengono portate a termine. Non sono io dover sottolineare come il progetto di bonifica del Mar Piccolo sia particolarmente atteso a Taranto, considerando il valore aggiunto di questo specchio d’acqua. Infine, in virtù della trasparenza e della collaborazione, più volte manifestate dallo stesso Commissario Vera Corbelli, in occasioni pubbliche e istituzionali, vorrei conoscere quanto è stato speso fino ad oggi in consulenze per portare a termine tutti gli interventi da lei predisposti. Come consigliere regionale ho scritto nuovamente al presidente della Commissione regionale Ambiente, chiedendo di ascoltare il Commissario Straordinario facendo riferimento a queste specifiche richieste sopra esposte, fornendo così a noi consiglieri informazioni dettagliate e precise. /com

 

Top