Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
“A Lezione di Democrazia. Salvemini e la Storia del ‘900” - quarto appuntamento il 17 gennaio
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 124 del
Biblioteca

“A Lezione di Democrazia. Salvemini e la Storia del ‘900” - quarto appuntamento il 17 gennaio

Mercoledì 17 gennaio 2018, alle ore 15, nell’Aula del Consiglio Regionale della Puglia, si svolgerà il quarto appuntamento del progetto formativo “A Lezione di Democrazia. Salvemini e la Storia del ‘900”, promosso dalla Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio regionale della Puglia; ideato e organizzato dall’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell'Italia Contemporanea, con l’ausilio dell’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, della Società Filosofica Italiana Bari e dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri.
L’incontro, rivolto ai docenti di ogni ordine e grado, rientra nella prima fase del progetto che prevede in totale 5 incontri informativi, con l’obiettivo di approfondire le tematiche legate al pensiero di Gaetano Salvemini.
Mercoledì 17 gennaio, si aprirà con la tavola rotonda dedicata al tema: “Interventismo e questione adriatica”.
Interverranno: Rosario Milano - Università “Aldo Moro” di Bari, Luciano Monzali – Università degli Studi di Bologna, Aldo Muciaccia – Ipsaic, Francesco Altamura – Fondazione Gramsci. Coordinerà Anna Gervasio – Ipsaic.
Saranno presentati materiali multimediali dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, di Rai Teche.
Seguirà una fase laboratoriale, per condividere strumenti e suggerimenti didattici, a cura di Anna Gervasio – Ipsaic.
Collaborano al progetto, l’Istituto Gaetano Salvemini – Torino, l’Università agli Studi “A. Moro” – Bari, il Comune di Molfetta, l’Associazione Casa Di Vittorio - Cerignola, la Fondazione Gramsci di Puglia – Bari e gli Istituti di Istruzione Secondaria di II grado della Puglia intitolati a Gaetano Salvemini./comunicato

Top