Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Bilancio, Campo: “Garantiti i servizi essenziali e anche nuovi investimenti”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 5791 del
Sedute Consiglio

Bilancio, Campo: “Garantiti i servizi essenziali e anche nuovi investimenti”

“Si tratta di un bilancio assolutamente in linea con le aspettative, frutto di un grandissimo lavoro svolto nonostante il quadro assolutamente difficile del momento. La Regione Puglia però brilla, riuscendo a garantire il cofinanziamento dei fondi strutturali che possono attirare nuovi investimenti in tutto il territorio; e ancora, con un grande sforzo, anche tutti i servizi sociali e il trasporto pubblico locale, in particolare quello ferroviario”. Così Paolo Campo, presidente del gruppo Pd in Consiglio regionale, sintetizza i punti di forza del bilancio di previsione 2018 e pluriennale 2018-2020 all’esame dell’assemblea nella giornata odierna.
“Sicuramente c’è un attivismo diffuso – prosegue Campo – che, però, deve fare i conti con le tante esigenze che arrivano dai territori in difficoltà e dai Comuni con bilanci ormai risicati, che guardano alla Regione Puglia come a un’ancora di salvezza per risolvere piccole e grandi questioni. Il bilancio ha subìto, nel corso della discussione, anche un ulteriore arricchimento perché si è tenuto conto delle molte istanze dal territorio. Ma non è stato snaturato il nervo politico del provvedimento, che rimane in linea con il programma elettorale con cui ci siamo candidati alla guida della Regione”.
Quanto alle tante critiche sollevate dalle opposizioni nel corso del dibattito odierno, e non solo, il capogruppo Pd rimarca che “sono un arredo al quale dobbiamo fare l’abitudine”. “Siamo in prossimità - sottolinea - di una campagna elettorale che ha toni complicati ed esasperati. Normalmente il bilancio porta con sé un’animazione del dibattito. A tre mesi dalle elezioni questo è ancora più evidente. Del resto, al di là di qualche invocazione pretestuosa di un eccesso di attenzioni verso questo o quell’altro territorio – prosegue - non ho visto un punto sostanziale sul quale riflettere. Genericamente tutto va male, ma oltre questo – conclude - nulla di concreto”.
Top