Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
De Leonardis : “Aqp, ripristinare la normale erogazione di acqua nelle festività in provincia di Foggia”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 5763 del
Risorse idriche

De Leonardis : “Aqp, ripristinare la normale erogazione di acqua nelle festività in provincia di Foggia”

Nota del consigliere regionale Giannicola De Leonardis.
“Non ho ricevuto dai diretti interessati nessuna risposta dopo la mia precedente nota sulla riduzione da mesi da parte dell’Acquedotto Pugliese della pressione idrica nelle reti di tutta la Puglia, causando notevoli disagi alle famiglie e alle imprese non dotate di impianti di autoclave. Una decisione dettata dalla perdurante siccità, che avrebbe drasticamente colpito le fonti di approvvigionamento e svuotato gli invasi e le dighe; e che lo scorso 10 novembre è stata ulteriormente prorogata, d’intesa con la Regione Puglia, l’Autorità idrica pugliese e Anci Puglia, rendendo insostenibile la situazione.
Ma per quanto riguarda la provincia di Foggia, si tratta di una decisione che non ha alcuna giustificazione, perché la diga di Occhito ha attualmente una capacità di fornitura di acqua per uso domestico di 18 mesi, e l’arrivo dell’inverno porterà precipitazioni e aumenterà il livello, facendo rientrare un’emergenza che per quanto riguarda l’impianto è solo ipotizzata. La stessa acqua non sarebbe comunque trasportabile e utilizzabile altrove: non si riescono quindi a comprendere le ragioni della penalizzazione di un territorio che nelle festività natalizie e di fine anno registra il picco di rientri di fuorisede per motivi di studio e di lavoro (basta controllare sui siti internet di Trenitalia, delle principali compagnie aeree e di pullman a lunga percorrenza per verificare che non c’è un solo posto disponibile per tutti i prossimi giorni), desiderosi di trascorrere qualche giorno in famiglia. E del perché la riduzione della pressione avvenga prevalentemente nelle ore del mattino, rendono un incubo anche il semplice lavarsi e cucinare.
Per questo mi rivolgo direttamente al Presidente Michele Emiliano e all’assessore al ramo, per chiedere loro di intervenire presso AQP, ANCI e Autorità idrica pugliese, e ripristinare per la provincia di Foggia – che non presenta le allarmanti criticità segnalate altrove - la normale erogazione dell’acqua corrente, riportando la pressione a livello consueto, almeno durante le festività.
Un atto doveroso, visto che l’attuale situazione non è certo imputabile solo al clima ma anche a una cattiva gestione di un servizio peraltro profumatamente pagato con un pessimo ritorno”./comunicato
Top