Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Sport, Turco alla premiazione dell’atleta Melle: “La sua storia sia un modello da seguire”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 5740 del
Politiche sociali

Sport, Turco alla premiazione dell’atleta Melle: “La sua storia sia un modello da seguire”

“La sua storia personale e sportiva sia un modello per i nostri ragazzi pugliesi. Nessuna barriera è invalicabile”.
Così il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano Giuseppe Turco che questa mattina nell’ufficio di presidenza ha partecipato alla premiazione del ciclista paralimpico pugliese e campione sportivo Leonardo Melle, nato a Manduria e medaglia d’argento nella prova in linea e bronzo nella cronometro individuale nei Campionati Mondiali di Paraciclismo, disputati a fine agosto 2017 a Pietermatitzburgh, in Sud Africa.
“Leonardo, con la sua passione e tenacia – sottolinea Turco - ci dimostra che il mondo delle disabilità merita attenzione e il costante impegno da parte delle istituzioni. Non a caso nel bilancio di previsione, che ci apprestiamo a votare in queste ore, abbiamo inserito diverse misure a favore dei diversamente abili. Penso all’articolo 6 del disegno di legge che prevede 300mila euro annuali, per il prossimo triennio, per favorire e sostenere la partecipazione di atleti paralimpici nello svolgimento di attività agonistica di rilievo almeno regionale”.
“Ma non solo – aggiunge Turco -. Con un mio emendamento saranno inseriti 258mila euro come contributo ai 68 Comuni pugliesi costieri per l’acquisto di 272 sedie attrezzate (quattro a comunità) per favorire l’accesso in mare, e in totale sicurezza, dei diversamente abili. E infine, grazie alla sensibilità e attenzione dell’assessore all’Urbanistica, Alfonso Pisicchio, i Comuni potranno implementare l’installazione, in parchi e giardini pubblici, di giostrine omologate anche per i bambini diversamente abili”.
“Questa è la politica che ci piace – conclude Turco -. Una politica che guarda ai bisogni dei cittadini più fragili e indifesi”./comunicato
Nome documentoData
 Melle.jpg
(dimensione: 472 kb)

21/12/2017
Top