Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Sisma del 2002, M5S chiede audizione sindaci dei Monti Dauni e assessore Curcuruto
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 5538 del
Territorio e Ambiente

Sisma del 2002, M5S chiede audizione sindaci dei Monti Dauni e assessore Curcuruto

“Sisma 2002. Dopo 15 anni a che punto è la ricostruzione?” È la domanda che pongono le consigliere del Movimento 5 Stelle Rosa Barone e Antonella Laricchia che hanno depositato una richiesta di audizione in commissione bilancio dei sindaci dei dieci comuni dei Monti Dauni colpiti dal sisma (Casalnuovo Monterotaro, Pietramontecorvino Carlantino, Celenza Valfortore, Casalvecchio, Motta Montecorvino, Panni, Serracapriola,
Lucera, San Marco La Catola), del Responsabile del Servizio Coordinamento strutture tecniche provinciali di Foggia (ex “genio civile”), e dell’Assessore regionale ai Lavori Pubblici Annamaria Curcuruto, per avere risposte in merito.
“Nella variazione di bilancio 2017 approvata recentemente dal Consiglio Regionale - spiega la consigliera Laricchia - era presente un articolo che ha prorogato la possibilità per i Comuni interessati di assumere personale
per la ricostruzione post-sisma 2002. Alla mia richiesta di conoscere lo stato di avanzamento dei lavori, a ben 15 anni dalla calamità, l’Assessore al Bilancio ha risposto, come spesso fa, che non era a conoscenza dello stesso in quanto ad occuparsene erano uffici differenti rispetto a quello del Bilancio”.
Si ricorda anche che nel luglio del 2016 l'assessore al bilancio della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, durante il tavolo tecnico sulla ricostruzione a cui aveva preso parte assieme ai funzionari del “Genio Civile” e ai sindaci dei dieci comuni dei Monti Dauni colpiti dal sisma, aveva rassicurato gli stessi Comuni, dichiarando che “La Regione sosterrà i sindaci e le comunità, colpite dal terremoto del 2002, fino alla chiusura delle graduatorie e al completamento degli interventi di ricostruzione”.
“Abbiamo chiesto di audire i sindaci e l’assessore Curcuruto - incalzano le consigliere pentastellate Barone e Laricchia - perché riteniamo che sia giunto il momento di fare chiarezza. Vogliamo conoscere un
rendiconto delle spese effettuate e lo stato dell’arte dei lavori di ricostruzione. Ci auguriamo - concludono - di avere finalmente risposte concrete.”
Comunicato/flll
Top