Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Xylella, Ventola: “L’emergenza per questo governo è solo sulla carta”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 5456 del
Commissioni

Xylella, Ventola: “L’emergenza per questo governo è solo sulla carta”

Nota del consigliere regionale e coordinatore regionale di Direzione Italia, Francesco Ventola.
“Esiste un’emergenza Xylella. Da anni. Ma non ci sembra che il fenomeno sia trattato come tale né per l’impegno profuso dalla Regione, né per le risorse stanziate.
Oggi l’ennesima dimostrazione in Commissione Agricoltura dove arriva in tutta urgenza un disegno di legge che dovrebbe consentire un’eradicazione degli ulivi infetti bypassando i vincoli paesaggistici che impediscono all’Osservatorio Fitosanitario della Regione di procedere con l’abbattimento. Insomma, un disegno di legge che deroga il PPTR (Piano Paesaggistico Territoriale Regionale). Ad illustrare e dare risposte su questo importante provvedimento per il Governo non c’era nessuno! A dimostrazione che ogni volta veniamo lasciati in mare senza che qualcuno ci spieghi perché sono necessari questi continui ribaltoni legislativi.
Nel merito, infatti, riteniamo che essendo il PPTR frutto di un’intesa Stato-Regione questo DDL non può forzare le norme che sono anche di natura statale. Il rischio di incostituzionalità è, quindi, dietro l’angolo e noi non vogliamo assumerci la responsabilità di un’ulteriore perdita di tempo.
Infine, ci sarebbe piaciuto conoscere dall’assessore Di Gioia se l’Osservatorio suddetto è ancora nelle condizioni di operare, visto che ci risulta che vi è carenza dio personale. Così come ci risulta che dei 70 professionisti che per l’Arif stavano effettuando i campionamenti ne sono rimasti poco meno della metà in quanto le spese da sostenere personalmente rendono l’attività non conveniente. Conseguentemente se l’Osservatorio e l’Arif sono depotenziati è chiaro che la Xylella non è per questo governo un’emergenza vera”./comunicato
Top