Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Diffusione droghe leggere, Lacarra: “E’ da irresponsabili attribuire responsabilità al Pd”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 5295 del
Politica

Diffusione droghe leggere, Lacarra: “E’ da irresponsabili attribuire responsabilità al Pd”

"Sul tema della liberalizzazione delle droghe cosiddette leggere il legislatore si è mosso con grande cautela. Affermare, come fa il consigliere pugliese di Salvini premier-Sud in testa Andrea Caroppo, che c'è una responsabilità del Pd e di Renzi nella diffusione di queste droghe tra i bambini, è da irresponsabili, oltre ad essere falso. Ricordo che è stata la Corte costituzionale a far tornare in vigore nel 2014 la vecchia normativa in materia, con la distinzione tra droghe leggere e droghe pensanti, con pene più severe per il traffico di queste ultime. Invito il collega Caroppo non solo a rivedere questa affermazione, che mi auguro dettata dall'emotività e dal clima pre-elettorale che purtroppo già si avverte, ma soprattutto ad assumere un atteggiamento responsabile, degno del ruolo istituzionale che riveste”.
Lo afferma Marco Lacarra, consigliere regionale e segretario del Pd pugliese, dopo i due episodi verificatisi in Puglia negli ultimi giorni, che hanno visto protagonisti bambini molto piccoli (a Foggia un bimbo di 14 mesi ha ingerito un pezzetto di hashish, mentre a Bari una bimba di 3 anni ha portato a scuola una bustina di marijuana e l'ha consegnata alla maestra). Il consigliere Carroppo ha attribuito la responsabilità di questi episodi agli alleggerimenti delle sanzioni previste per il traffico di droghe leggere rispetto a quelle pesanti, attribuendole al Governo Renzi./comunicato

Top