Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Mauro Vizzino sottoscrive campagna Uila su pensioni e aiuti genitorialità
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 5118 del
Politica

Mauro Vizzino sottoscrive campagna Uila su pensioni e aiuti genitorialità

Il presidente della Commissione ambiente del Consiglio regionale Mauro Vizzino annuncia la sua adesione alla campagna nazionale della Uila per la raccolta firme di due proposte di legge di iniziativa popolare da presentare al prossimo parlamento in materia di pensioni a aiuti alla genitorialità. La Uila è il sindacato dei lavoratori del settore agricolo, agroalimentare e pesca della Uil.
Il consigliere regionale Vizzino sottoscriverà le due proposte di legge nel corso di un incontro che si terrà domani, sabato 18 novembre, a Mesagne alle ore 10.30 nella sala conferenze di Palazzo Piazzo in via Castello.
La prima proposta di legge riguarda le misure a sostegno dei disoccupati e l’uscita anticipata dal lavoro. Si vogliono irrobustire le garanzie per chi ha perso il lavoro, mirando a non ridurre, nel tempo, l’assegno di disoccupazione e ad eliminare il tetto alla contribuzione figurativa in modo che non ci siano penalizzazioni ai fini pensionistici. Con la stessa proposta si chiede di rendere strutturale l’anticipo pensionistico sociale (APE), che attualmente è previsto fino al 31 dicembre 2018, e di estenderlo anche ai lavoratori stagionali, ai braccianti agricoli e ai lavoratori della pesca, che ne sono esclusi, prevedendo come requisito contributivo 20 anni.
La seconda proposta di legge riguarda l’occupazione femminile e la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per madri e padri. Prevede una retribuzione a carico Inps pari al 100% per tutto il periodo di congedo di maternità obbligatorio, con la possibilità, al rientro, di lavorare a tempo parziale fino al compimento del primo anno di età del bambino mantenendo la retribuzione, integrata dall’Inps, al 100%. Si vuole introdurre un periodo di 30 giorni di permesso retribuito obbligatorio per il padre lavoratore, da usufruire nei i primi mesi di vita del bambino. Si prevede, infine, un incremento dell’indennità per i periodi di congedo parentale, per entrambi i genitori, innalzando l’indennità dal 30 al 50% della retribuzione.
Alla manifestazione, che darà il via alla raccolta delle firme in provincia di Brindisi, interverranno il segretario generale territoriale UIL Brindisi Antonio Licchello, i segretari regionale e provinciale Uila, Pietro Buongiorno e Luigi Vizzino, il sindaco di Mesagne Pompeo Molfetta, il sindaco di San Michele Salentino Giovanni Allegrini e il parlamentare Toni Matarrelli./comunicato

Top