Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Colonna: “Via libera della giunta contributi ai Comuni che coinvolgono under 35 nelle progettazioni “Smart-in Puglia”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 4870 del
Cultura

Colonna: “Via libera della giunta contributi ai Comuni che coinvolgono under 35 nelle progettazioni “Smart-in Puglia”

Nota del capogruppo “Noi a Sinistra per la Puglia”, Enzo Colonna

"Approvato ieri dalla Giunta regionale – su proposta dell’Assessore all’Industria turistica e culturale - Gestione e valorizzazione dei beni culturali, Loredana Capone, sulla base dell’istruttoria espletata dalla Sezione regionale “Valorizzazione territoriale” – lo schema di avviso per l’erogazione di contributi a favore dei Comuni che, per l’elaborazione di progettazione di qualità da candidare agli avvisi pubblici rientranti nella strategia SMART-IN PUGLIA, assicurano il coinvolgimento di giovani professionisti sotto i 35 anni.
Il provvedimento dà seguito ad una disposizione introdotta, su mia proposta, nella legge regionale sull'assestamento e variazione del bilancio 2017 (art. 16 della legge regionale n. 36 del 9 agosto 2017), che, per tale finalità, destinava 100 mila euro del bilancio regionale.
SMART-IN, ricordo, è un articolato programma cui sono destinati 100 milioni di euro per interventi di valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale pugliese, capaci di assicurare miglioramento della qualità della vita delle comunità, crescita economica sostenibile e sviluppo territoriale. Uno straordinario e strategico investimento della Regione sul futuro delle nostre comunità e dei nostri giovani, a cui ha dedicato un grande lavoro in particolare la Sezione “Valorizzazione Territoriale” del Dipartimento “Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio” della Regione Puglia.
Quattro le sue linee di azione, per ciascuna delle quali è riservato un avviso pubblico: Community Library / Biblioteca di Comunità (20 milioni); Laboratori di fruizione per la conoscenza e la valorizzazione dei luoghi della cultura pugliese (50 milioni); Teatri storici (20 milioni); Empori della Creatività / Botteghe artigiane, Luoghi della cultura e Maestria del lavoro (10 milioni).
Alcuni mesi fa è stato pubblicato il primo dei quattro avvisi (ancora aperto) destinato a creare e potenziare biblioteche di comunità (Community Library), un modello di biblioteca evoluta che offre servizi innovativi per la promozione della lettura e della cultura.
Il provvedimento oggi adottato dalla Giunta costituisce un ulteriore incentivo per le amministrazioni locali a partecipare a tali azioni della Regione, soprattutto in vista dei prossimi bandi (Laboratori di fruizione e Teatri storici), valorizzando il talento e l’energia di giovani progettisti per i quali questa opportunità rappresenta una importante occasione in termini di esperienza e crescita professionale.
Per accedere ai contributi per le progettazioni, i Comuni dovranno presentare istanza subito dopo la pubblicazione di apposito avviso, prevista nei prossimi giorni.
Potenziali beneficiari sono i Comuni che si impegnino ad affidare la progettazione a professionisti di età inferiore a 35 anni o a gruppi di progettazione tra i quali ci sia almeno un professionista di età inferiore a 35 anni. Il contributo massimo concedibile a ciascun Comune di 5 mila euro.
Ad ogni candidatura sarà attribuito un punteggio sulla base di una serie di criteri tra cui:
- dimensione dei Comuni (priorità per quelli con popolazione inferiore a 15 mila e 30 mila abitanti);
- classificazione dei Comuni (con priorità a quelli ricompresi nelle aree interne);
- partecipazione (priorità ai Comuni che abbiano avviato procedure di partecipazione e dibattito pubblico per la definizione delle idee progettuali);
- strategia (priorità per i Comuni che propongono interventi di progettazione inseriti all’interno di altre misure o strategie regionali).
Verrà quindi predisposta una graduatoria in cui saranno inserite solo le istanze che avranno raggiunto un punteggio minimo indicato nell’avviso.
Saranno poi finanziate le candidature ammesse in graduatoria secondo l’ordine di arrivo, sino all’esaurimento delle risorse disponibili.
Il finanziamento sarà revocato se, entro 12 mesi, il Comune beneficiario non abbia proceduto all’affidamento della progettazione per gli avvisi afferenti alla strategia SMART-IN o qualora non abbia presentato alcuna candidatura a detti gli avvisi.
Sono molto soddisfatto per questo provvedimento che dà seguito ad una mia proposta inserita nella legge di assestamento di bilancio. Come per la misura approvata pochi giorni fa, destinata a finanziare Comuni per concorsi di idee e progettazione nel settore della pianificazione territoriale e delle opere pubbliche [v. qui: http://www.consiglio.puglia.it/dettaglio/contenuto/53219/Colonna---Via-libera-della-Giunta-ai-contributi-per-concorsi-di-idee-e-di-progettazione--si-punta-su-giovani--qualita-e-bellezza-], due sono i motivi ispiratori alla base di questa iniziativa:
1) rilanciare il tema della bellezza, nelle sue diverse declinazioni culturali e sociali, un obiettivo imprescindibile e una chiave fondamentale per ritrovare idee e forza necessarie per guardare con ottimismo al futuro;
2) muovere intelligenze, sensibilità e attenzioni, nonché orientare gli investimenti, intorno a un’idea di paesaggio/comunità, sintesi di beni ambientali, storici, architettonici e artistici, di beni materiali e immateriali, di ricerca, innovazione e di sapere artigiano, di esperienza, cultura e nuove energie. In tal senso, la norma regionale di riferimento ed ora la sua attuazione punta a favorire il coinvolgimento e il contributo di idee innovative da parte dei giovani professionisti.
Tocca ora ai Comuni saper cogliere questa ulteriore opportunità offerta dalla Regione.
Ringrazio il Presidente Emiliano, l’Assessore Capone e la Sezione “Valorizzazione Territoriale” per il prezioso lavoro svolto". /comunicato
 

Top