Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
I Commissione – Piemontese illustra rendiconto e prima variazione al bilancio
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 3530 del
Commissioni

I Commissione – Piemontese illustra rendiconto e prima variazione al bilancio

E’ stato l’assessore al bilancio Raffaele Piemontese, ad illustrare i due disegni di legge finanziari, rendiconto 2016 e primo assestamento al bilancio di previsione, all’attenzione della Commissione bilancio presieduta da Fabiano Amati.
“Si tratta del primo consuntivo interamente attribuibile al governo Emiliano ed anche sulla scorta del giudizio di parifica rilasciato dalla Corte dei Conti, possiamo affermare che il documento rispetta i parametri della buona amministrazione. Il bilancio aggregato della sanità si è chiuso con un avanzo di amministrazione di 1,5 milioni di euro a fronte di risorse finanziarie complessive che ammontano a 7,2 miliardi di euro, cui vanno aggiunti 80 milioni trasferiti dal bilancio autonomo, 30 dei quali per assicurare i servizi extra LEA. Ammontano a 225 milioni di euro le risorse finanziarie destinate ad altre funzioni, mentre il costo del lavoro è stato quantificato in 140 ml di euro”.
Piemontese ha proseguito, affermando come sul fronte del contenimento della spesa farmaceutica nel 2016 sia stata avviata la prima reale riduzione dei costi, “mentre l’andamento incomincia ad essere in linea con il dato nazionale”. La media dei tempi di pagamento dei fornitori, rispetto ai 57 giorni dell’esercizio precedente, è scesa a 28 giorni ed è in costante e sensibile riduzione.
L’assessore al bilancio ha pure lamentato come anche nel 2016 la regione abbia subito tagli nel trasferimento di fondi dal governo regionale. “Complessivamente alla Puglia sono state assegnate minori risorse finanziarie per 175 milioni. Tuttavia la pressione fiscale è rimasta invariata e la nostra risulta tra le regioni con i minori carichi fiscali – ha detto - . Nel 2016 abbiamo chiuso definitivamente il ciclo dei programmi comunitari 2013-2016 con una spesa certificata di 4,4 miliardi. Quella certificata per i FESR è stata di 1,257 md, in overbooking del 2,3% sulle risorse assegnate”.
Per quanto riguarda l’indebitamento, l’assessore Piemontese ha confermato che lo scorso anno è stato estinto il prestito obbligazionario, operazione che ha azzerato ogni profilo di rischio. Estinta anche la prima rata del mutuo di 150 milioni contratto con la BEI.
In tema di contenimento e razionalizzazione dei costi, l’azione è proseguita, specie per quanto riguarda le locazioni ed in particolare in periferia . Un ulteriore, drastico contenimento dei costi avverrà contestualmente al trasferimento degli uffici regionali nella sede di via Gentile, in programma nei primi mesi del prossimo anno.
Il conseguimento dei vari risultati, ha sottolineato l’assessore al bilancio, ha coinciso con il rating Baaa2 assegnato da Moody’s, che colloca la Puglia nella parte alta della classifica tra le regioni italiane.
Al netto delle poste straordinarie, la gestione ordinaria ha generato un risultato positivo di 80 milioni di euro. “Il governo – ha sostenuto Piemontese - ritiene preziose tali risorse per incrementare le differenti politiche regionali, tuttavia l’effettivo utilizzo potrà avvenire a conclusione del l’interlocuzione in corso con altri organismi e nei limiti consentiti dalla disciplina del pareggio di bilancio. La variazione di bilancio, pertanto, interessa maggiori entrate per 30 milioni di euro e modifiche negli stanziamenti di spesa. In particolare 10 milioni sono stati appostati sul fondo riserve residui passivi perenti; 5 milioni saranno destinati all’ARIF ed altrettanti per dare continuità all’azione dei Centri per l’impiego, assicurando la copertura a carico della Regione.”
Interventi sono previsti in favore dei comuni pugliesi per la realizzazione dei canili sanitari e rifugi ed in favore del Comune di Alessano, in occasione delle celebrazioni per il 25° anniversario della morte di don Tonino Bello, per le quali è prevista la presenza di Papa Francesco.

Comunicato/flll
Top