Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Caracciolo: “Lavori concorreranno a sistemazione del Canale Ciappetta Camaggio nel tratto a sud di Barletta”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 3378 del
Lavori Pubblici

Caracciolo: “Lavori concorreranno a sistemazione del Canale Ciappetta Camaggio nel tratto a sud di Barletta”

Nota del consigliere regionale e Presidente della V Commissione consiliare (Ecologia, Tutela del Territorio e delle Risorse Naturali, Lavori Pubblici) Filippo Caracciolo sui lavori di ricostruzione dell’opera sul canale Ciappetta Camaggio al Km 26+670 nel Comune di Barletta
“ANAS S.p.a. ha trasmesso alla Regione Puglia Sezione Lavori Pubblici in formato digitale il progetto dei lavori riguardanti la ricostruzione dell’opera di attraversamento del Canale Ciappetta Camaggio al Km 26+670 della S.S. 170 - annuncia il consigliere regionale Filippo Caracciolo -. L’intervento si inquadra nell’ambito del progetto generale di sistemazione del Canale Ciappetta Camaggio nel tratto a sud di Barletta più volte soggetto ad esondazioni, per effetto della insufficiente sezione idraulica in più tratti. Tale criticità è emersa nell’ambito dello studio idrologico ed idraulico presentato da Ferrotramviaria S.p.a. in sede di progettazione del raddoppio ferroviario nel tratto che va ad incrociare la S.S. 170 ed il canale Ciappetta Camaggio. Lo studio idrologico ed idraulico predisposto dall’ANAS e trasmesso insieme al progetto in esame è stato integrato con quanto indicato dall’Adb Puglia con nota n. 9830 del 19/07/2016 ed ha acquisito il parere definitivo di compatibilità con gli obiettivi del PAI con nota n. 3095 del 6/3/2017 dell’Autorità di Bacino – Distretto dell’Appennino Meridionale”.
“La sistemazione del Canale Ciappetta Camaggio nel tratto di competenza ANAS migliora le condizioni di deflusso dell’onda di piena bicentenaria; i lavori di allargamento e innalzamento dell’attuale opera di scavalco sul canale Ciappetta Camaggio concorrono a ridurre le attuali criticità. Anche alla luce di tali considerazioni tecniche è stata rilasciata la prescritta autorizzazione idraulica ai sensi dell’art. 93 del R.D. 523/1904 e si dovrà con costanza provvedere alla ordinaria manutenzione per mantenere nel tempo l’officiosità idraulica del canale. L’intervento in oggetto a cura di ANAS presso il Canale Ciappetta Camaggio avrà il merito di mettere in sicurezza una parte del territorio. L’augurio - conclude Caracciolo - è che con la realizzazione dell’opera si possa segnare una inversione di tendenza rispetto al destino dello stesso Canale Ciappetta diventato purtroppo nel tempo sinonimo di emergenza infrastrutturale”./comunicato
Top