Home / Comunicazione / Agenzia di notizie / 
Morgante: “Anche tecnici non laureati in commissione paesaggio, via libera dal Consiglio regionale”
stemma crp puglia notizie

Direttore Responsabile: Francesco Lillo
Redazione: Via Capruzzi, 204 - 70124 Bari - Tel 080.540.23.66 - Fax 080.541.40.64
Posta Elettronica: ufficiostampa@consiglio.puglia.it - Sito Web: http://www.consiglio.puglia.it
Iscritto al Registro Pubblico della Stampa del Tribunale di Bari in data 25/02/2003


Nr.: 4444 del
Sedute Consiglio

Morgante: “Anche tecnici non laureati in commissione paesaggio, via libera dal Consiglio regionale”

Nota del Consigliere regionale di Area Popolare, Luigi Morgante.
“Nella seduta consiliare odierna è stata approvata la legge che ha apportato modifiche all’art. 2 della L. R. n.20/2009, e che ha introdotto nuove norme per la pianificazione paesaggistica. Tra le tante novità introdotte in un ambito delicato e complesso, ne segnalo una derivante da un emendamento da me presentato insieme ai colleghi Blasi e Casili in V Commissione e approvato all’unanimità in quella sede, inerente la Commissione per il Paesaggio, al fine di offrire una legittima e importante rappresentanza professionale a una vasta platea di tecnici non laureati ma che lavora egualmente e proficuamente sul nostro territorio con esperienza, capacità e professionalità apprezzate. Un emendamento quindi mirato a inserire in Commissione Paesaggio non solo persone in possesso di specializzazione universitaria ed esperienza documentata in materie attinenti alla tutela paesaggistica, alla storia dell'arte e dell'architettura, alla pianificazione territoriale, all'archeologia e alle scienze agrarie, geologiche e forestali; ma, al tempo stesso, almeno uno dei componenti da ricercare tra figure professionali prive di titolo di studio universitario ma dall'esperienza altrettanto documentata in dette materie, e iscritte a un albo professionale. Iniziativa atta a valorizzare ancora più il contributo e l'apporto di persone il cui valore, ruolo e contributo non può essere penalizzato dal titolo di studio"./comunicato
Top